Ultime:

Vuoi farti la delfiniera (o il bompresso)? Ecco a chi rivolgerti!

La tendenza del momento si chiama delfiniera: un "naso" che porta con sé tanti vantaggi. Se volete allungare la vostra barca, ecco a chi rivolgervi!


Fateci caso, le barche di ultima generazione hanno messo un “naso” a prua che le allunga anche di un metro. La nuova tendenza, che affonda le sue radici nella storia, si chiama “delfiniera”
. Non fa picchiare l’ancora contro lo scafo con le attuali prue verticali, visto che le prue ormai non hanno più lo slancio prodiero che preservava lo scafo dal contatto accidentale con l’ancora che bascula. Ma soprattutto la delfiniera permette di spostare all’estrema prua il punto di mura delle ormai indispensabili vele da portanti e vento leggero, come gennaker e Code 0, così da armarla senza ostacolare lo strallo di prua dove è issato il fiocco. E’ possibile montarla su una barca che ne è priva? Si, ecco a chi rivolgersi (abbiamo inserito non solo i produttori di delfiniere, ma anche i più tradizionali bompressi).

LA VOLETE SU MISURA E ULTRALEGGERA?
La vostra barca non dispone di delfiniera e volete farvela fare su misura, leggera, ultratecnologica e resistente? Non vi resta che chiamare Bert Massimo Mauri, detto Bert, e fornirgli l’impronta della prua, previa disinstallazione del musone (bastano anche 2/3 mm in vetroresina, se non sapete come fare ci pensa Bert, tranquilli) e lui vi consegnerà il prodotto finito, pronto all’installazione (dalla progettazione alla realizzazione senza passare da fornitori esterni, questo è uno dei punti forti del cantiere di Mauri). Sarete voi stessi a provvedere al montaggio, perché è davvero semplice, basterà imbullonare il prodotto allo scafo. Per una delfiniera custom, indicativamente, arriverete a spendere, per una barca sui 13/14 metri, intorno ai 4-6.000 euro. www.bertmauri.com

DELFINIERE UNIVERSALI
UniBow è una serie di delfiniere universali installabili in retrofit su qualsiasi tipo di barca, grazie ad una cerniera posta all’estremità che permette un apertura a compasso delle travi e quindi alla possibilità di adattarsi a qualsiasi prua seguendo le linee naturali dello scafo. L’installazione è semplice e alla portata di qualsiasi armatore dotato di un minimo di manualità. La delfiniera viene imbullonata allo scafo tramite bulloni e spessori in Delrin inclinati e orientabili che ne evitano il contatto diretto. Una volta fissate le travi allo scafo, viene installato tramite rivetti un traversino strutturale a metà lunghezza, provvisto di attacco per una ritenuta rigida regolabile in acciaio inox e di un golfare per l’aggancio di un code 0. Alla delfiniera è possibile installare un kit musone ancora. UniBow è disponibile in 3 taglie a seconda delle dimensioni della barca, e con travi in alluminio anodizzato argento o nero, carbonio verniciato trasparente e inox 316 lucido. www.goldservicerigging.com

LA PIU’ COMODA CHE C’E’
La delfiniera, se dotata di grigliato e scaletta, diventa un comodissimo aiuto alla discesa a terra quando si ormeggia di prua. Questo modello di Osculati è in acciaio inox AISI 316 lucidato a specchio con grigliato in vero teak e scaletta telescopica a due gradini. www.osculati.com

GRANDE CLASSICO / 1
Il bompresso removibile in alluminio Sparcraft viene fornito completo di tre piastre da fissare in coperta. Il sistema di attacco è a incastro, tramite una molla, quindi è facile da usare anche con una mano sola. Ha una mura passante che può essere prolungata fino al pozzetto o bloccata in uno strozzatore integrato al bompresso. L’uscita in varea è arrotondata in modo che la cima non si rovini sfregando. In opzione, potrete dotarlo di un punto di mura basculante per l’attacco di frullino. www.gegrigging.it

GRANDE CLASSICO / 2
Uno dei bompressi retrattili più utilizzati è senz’altro quello prodotto da Selden, telescopico, venduto in kit di montaggio (bompresso, varee e due golfari in acciaio inox). C’è la possibilità di bloccarlo quando è rientrato e di smontarlo agevolmente. Il punto di mura potrà essere fisso o regolabile con l’aggiunta di un bozzello sull’estremità. Questo prodotto è disponibile anche in carbonio. www.velamania.it

UNA SOLUZIONE PER I CATAMARANI
I catamarani sono un fenomeno che sta esplodendo anche in Mediterraneo. Se doveste scegliere un bompresso facile da montare e leggero, potreste optare per l’A-Sprit Trogear, di forma triangolare e ideato per installazioni in retrofit (va bene anche per monoscafi). Dovrete poi fissarlo agli scafi laterali tramite due circuiti, ma il vantaggio è che potrete lavorare con estrema semplicità sul frullone in ogni momento, sollevando il bompresso e lavorandoci direttamente in barca. www.trogear.com

TROVERETE UN MEGASERVIZIO SUL FENOMENO DELFINIERA SUL NUMERO
DI FEBBRAIO DEL GIORNALE DELLA VELA

Leave a comment

Your email address will not be published.


*