Ultime:

Il mitico Gipsy Moth IV di Chichester diventa un monumento. Visitatelo

In occasione dell'anniversario del Giro del mondo in solitario del 1966/67 il Gipsy Moth IV e' stato ristrutturato e lo si può visitare proprio dove era partito cinquant'anni fa per il record al comando di Sir Francis Chichester. A settembre grande festa per la ricorrenza


C’è un buon motivo per programmare un weekend in Inghilterra a febbraio, ad aprile o a settembre, andare a visitare una delle barche che hanno fatto la storia della vela, il mitico Gipsy Moth IV
. Questo monumento vivente della vela e’ barca con cui il 65enne Sir Francis Chichester intraprese con successo il Giro del Mondo in solitario della vela, battendo il record precedente di nove mesi e un giorno, giusto cinquant’anni fa.Fu il primo della storia moderna della vela, il primo ad avere un’eco mediatica senza precedenti (se volete sapere tutto della sua impresa cliccate qui).

SULLE ORME DI CHICHESTER
Lo splendido Ketch di 16 metri, disegnato da John Illingworth e Angus Primrose, si trova da dicembre ormeggiato a Buckler’s Hard in Hampshire sulle rive del fiume Beaulieu, proprio dove era iniziata nel 1966 l’epopea che aveva portato Chichester e la sua barca a ricevere dalla regina Elisabetta I il titolo di Sir con una cerimonia strappalacrime in cui e’ stata usata la stessa spada appartenuta a Sir Francis Drake, il primo uomo a circumnavigare il globo in equipaggio. Gipsy Moth era partito da Buckler’s Hard sul fiume Beaulieu il 12 agosto 1966 scendendo verso la foce nel canale del Solent, dopo aver imbarcato 156 uova coperte di paraffina per mantenerle fresche.

Poi, il 27 agosto 1966 Chichester e il suo fido Gipsy erano partiti per fare ritorno in Inghilterra il 17 settembre 1967, dopo 29.630 miglia di navigazione percorse in 226 giorni, con una sola fermata a Sydney. Il monumento della vela Gipsy Moth IV e’ stato ristrutturato dallo stesso cantiere, Camper&Nicholson, che l’aveva costruito più di cinquant’anni fa, con una spesa di 400.000 sterline, sostenuta dal Gipsy Moth Trust grazie al mecenatismo di due ricchi amanti della vela, Eileen Skinner e Rob Thompson, che avevano acquistato la barca per una sterlina e un gin tonic (la bevanda preferita da Chichester).

PER VISITARLO
Dicevamo, la barca si può vedere ogni giorno, ormeggiata al Buckler’s Hard nello Hampshire, sulle rive del fiume Beaulieu. Nelle giornate del 8-19 febbraio e del 14-17 aprile sarà aperta per visite guidate. Ma il clou per la ricorrenza dell’arrivo dal Giro del Mondo in solitario sarà a settembre, sono in corso i preparativi per la celebrazione. Sara’ una grande festa che conviene non perdersi.

GUARDA LA BARCA DI CHICHESTER IN UN VIDEO D’EPOCA

Leave a comment

Your email address will not be published.


*