Ultime:

BUROCRAZIA CANAGLIA. Il registro telematico è finalmente realtà. FORSE

burocraziaRicordate il fantomatico registro telematico, più volte promesso e poi scomparso nei meandri dei palazzi della politica? Forse che qualcosa si stia muovendo per davvero?

In occasione della sua visita al Salone di Genova, il Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini ha annunciato che il testo del regolamento attuativo del Registro Telematico delle imbarcazioni da diporto andrà alla ratifica nel corso del prossimo Consiglio dei Ministri. Forse si avvicina per davvero il momento nel quale potremo dimenticarci la duplicazione (ehm, moltiplicazione) dei controlli in mare. Speriamolo davvero.

Rimangono però diversi problemi per i quali non si vede una soluzione a breve termine. Come l’assurda norma per la quale non si potrebbe usare il tasto di soccorso DSC senza, ovviamente, pagare un balzello…

O ancora l’impossibilità di ottenere la patente nautica per chi usa gli occhiali da vista e ci vede poco da un occhio…

Oppure… la difficoltà di scoprire i cavillosi regolamenti di molte delle aree marine protette (ognuna fa da sola le proprie regole), che ci impedisce di vivere appieno le bellezze delle nostre coste. Ultimo, ma non ultimo, le incredibili complicazioni delle dotazioni di sicurezza che ogni diportista è obbligato ad avere a bordo o le modalità di smaltimento dei razzi

Leave a comment

Your email address will not be published.


*