Ultime:

Passaporto per le olimpiadi: gli italiani che hanno staccato il biglietto

Dopo il Trofeo Princesa Sofia dipalma (di cui vi mostriamo le bellissime foto) è ancora più chiara la situazione su chi ci rappresenterà a Rio. Il punto

47 Trofeo Princesa Sofia IBEROSTARA conclusione del Trofeo Princesa Sofia Iberostar di Palma di Maiorca, grande appuntamento preolimpico internazionale (del quale vi mostriamo una rassegna di splendide foto scattate da Pedro Martinez /SailEnergy e Bernardi Bibilona), è tempo di bilanci: le Olimpiadi di Rio sono alle porte (la vela è in calendario dal 5 agosto) e mai come in questa edizione dei Giochi l’aspettativa attorno ai nostri atleti è alta.

… MA PRIMA RIFATEVI GLI OCCHI: SPETTACOLO PALMA!

OCCHI PUNTATI SU CONTI-CLAPCICH E BISSARO-SICOURI
Tutti gli atleti azzurri che hanno già staccato il biglietto olimpico sono infatti potenzialmente in corsa per una medaglia. Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, nel catamarano misto Nacra 17, sono da oltre due anni ai vertici mondiali e non andranno certo in Brasile a fare numero. Giulia Conti e Francesca Clapcich (49er FX) sono reduci da uno storico triplete: titolo iridato, europeo e italiano. Le due ragazze hanno tutte le carte in regola per farci sognare.

47 Trofeo Princesa Sofia IBEROSTARSPERANZE ANCHE PER LASER E RS:X
Anche Francesco Marrai, tra i Laser Standard, ha dimostrato di trovarsi a suo agio nelle acque di Rio, vincendo una preolimpica: e anche Flavia Tartaglini, attualmente al sesto posto della graduatoria ISAF RS:X femminile (fresca di argento a Palma), avrà l’occasione di liberarsi dal giogo di “eterna erede” di Alessandra Sensini. Il prossimo nome a essere ufficializzato dovrebbe essere (il condizionale è d’obbligo) Mattia Camboni nella tavola maschile a scapito dell’amico/rivale Daniele Benedetti, mentre nelle altre classi la situazione appare meno chiara.

I “GRANDI BOH”
Nel Finn il duopolio Michele Paoletti-Giorgio Poggi sembrerebbe risolversi a favore del primo, ma non è detta l’ultima parola, con il Mondiale di Gaeta (5-13 maggio) nel mezzo (potrebbe inserirsi anche Filippo Baldassari?). Per quanto riguarda il 470, purtroppo, Palma è stata amara: ne i maschi ne le femmine sono riusciti a qualificare la nazione, gli ultimi due posti sono stati occupati da Ucraina e Israele. L’Italia è già qualificata invece nei Radial e nel 49er maschile. Ma i pronostici su chi andrà (se andrà) in Brasile sono impossibili per ora (Cherin-Tesei, Tita-Zucchetti o Dubbini-Dubbini tra i 49er? Martha Faraguna o Joyce Floridia tra i Radial?).

Leave a comment

Your email address will not be published.


*