Ultime:

James Bond, le barche mitiche di un agente mitico

Mentre è al cinema il nuovo film di James Bond "Spectre", noi scaviamo nel suo passato di velista: ecco le mitiche barche del mitico agente 007

3_jemses-bondAl cinema ritorna con gran clamore e incassi super l’agente segreto più amato di tutti, James Bond con “Spectre”, diretto da Sam Mendes, ultimo capitolo della saga del personaggio creato da Ian Fleming. Forse non tutti sanno che l’agente (interpretato da Daniel Craig) è un appassionato… velista. E le barche a vela sono state protagoniste di due grandi successi della serie, Casino Royale e Skyfall.

Spirit-54-please-credit-Casino-Royale-©-2006-Danjaq-LLC-United-Artists-Corporation.1ELEGANTE IN CASINO ROYALE
Nel primo vediamo Bond (sempre Daniel Craig) attraversare il Canal Grande a Venezia a bordo di uno splendido Spirit di 54 piedi. In effetti, l’agente inglese non poteva che optare per una barca inglese, e che barca. Elegante, tradizionale ma moderna, con il ponte in teak e le finiture in mogano, è stata realizzata dai celebri cantieri di Ypswich. La tuga è sprovvista di battagliola, il piano velico è decisamente moderno: gli interni sono stati concepiti per un utilizzo prettamente armatoriale: due grandi cabine, dinette con tavolo in mogano e cucina accessoriata al meglio. La barca (lunga 16, 7 m e larga 3,4), acquistata da un irlandese dopo il film, è nuovamente in vendita: costerà all’incirca un milione di dollari

GUARDA JAMES BOND SUL SUO SPIRIT 54

5MASTODONTICO IN SKYFALL
Invece in Skyfall Bond aveva optato per una barca decisamente più “vistosa”. Uno yacht ungo 56 metri, varato nel 2011, costruito da un cantiere di Bodrum e davvero all’avanguardia. Questo “bestione” con lo scafo in acciaio ed eelganti interni in mogano, è capace di offrire sia buone performance veliche, ma anche con doppia motorizzazione (2 x 440 hp Man + 1 x 280 hp Yanmar) e 2 generatori (2 x 40 Kwa + 22,5 kVA Kohler) per poter garantire oltre la sicurezza in mare anche aria condizionata 24 ore al giorno e cibi sempre freschissimi oltre a giochi di luce molto affascinanti. Dotato di ogni comfort, elegante ma allo stesso tempo sobrio con qualche dettaglio particolare. Nel salone si trova un pianoforte a coda bianco, mentre i bagni in onice, filtrano luci soffuse e accativanti. 7 membri di equipaggio si prendono cura costantemente sia dell’imbarcazione che dei suoi ospiti. Può ospitare al massimo 12 persone in 6 favolose cabine di cui 2 master con letto matrimoniale king size, 3 matrimoniali e 1 doppia. Tutte le cabine hanno proprio bagno e box doccia, controllo individuale dell’aria condizionata, TV, DVD, musica, bagni elettrici, asciugacapelli, antincendio e segnalatore fumo.

1 Comment on James Bond, le barche mitiche di un agente mitico

  1. “La tuga è sprovvista di battagliola”. Cosa significa ? Non sono pratico del mondo della vela. Nel mondo del motore la tuga è una sovrastruttura sul ponte di coperta o ponte di stazza. Mai visto però tughe con battagliole ( o guardiacorpo che dir si voglia … )se non su piccoli traghetti con ponte sole utilizzabile.Grazie per la spiega.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*