Hai un Alpa? Segnalacelo e iscriviti all'Alpa Historical Club

[pubb.: 2012-03-28 12:21:45]
Hai un Alpa? Segnalacelo e iscriviti all'Alpa Historical Club

"Vi invito a scriverci. Mandateci informazioni, foto e ricordi." Questo l'appello del primo presidente dell'Alpa Historical Club Italia, la neonata associazione che vuole radunare tutti gli amanti dell'Alpa, mitico marchio nautico. Siete degli "alpisti"? Allora avete trovato la vostra casa: diteci che Alpa avete e condividete con noi la vostra passione!

ALESSANDRO MAZZONI, primo presidente dell'Alpa Historical Club Italia
"Ritengo che la cultura sia la base dell'evoluzione umana. L'uomo ha inventato, modificato e razionalizzato molti aspetti della sua esistenza al fine di procurarsi una vita migliore, maggior benessere e prosperità. Poi ha anche inventato la barca da diporto. Questo solo a uso del proprio benessere qualche volta anche un po' masochistica, dato l'impegno che richiede. (...)
Oggi mi rivolgo a tutti gli amici alpisti, armatori, ex armatori, o semplicemente amici. Dall'Alpa Skip al 42' Ketch. (...) La nostra non sarà un'associazione fatta di assemblee, raduni e impegni sociali. Alpa Style ci ha dato gli strumenti tecnologici e quello a cui tengo è il poter raccogliere la maggior quantità d'informazioni, foto e documenti del Cantiere. Vi invito a scriverci. Mandateci informazioni, foto e ricordi. Questo ci permetterà di creare un documento universale e culturale del Cantiere. Grazie a Franco Bigonzi che ha studiato il nostro guidone; ci conosceremo in mare, nelle rade, nei porti. Almeno una volta all'anno faremo di tutto per incontrarci. Nel futuro faremo i nostri raduni, come i nostri cugini del " Mitico Arpege" fanno già con entusiasmo. Partiamo e facciamo di quest'associazione una realtà a cui l'amico Nicolò Colle ha già dato anima e cuore". Alessandro Mazzoni.


LA STORIA DELL'ALPA (dal sito Alpa)
Barche a vela costruite in vetroresina, sono le prime imbarcazioni uscite dai Cantieri Alpa, fondati nel 1957, a ragione considerati i pionieri dell'utilizo di questo materiale.  La filosofia Alpa continua sulla stessa onda e si aggiorna con idee e soluzioni all'avanguardia. La tecnica costruttiva adottata sulle imbarcazioni si dissocia dalla costruzioni prestampate della produzione in grande serie. Resiniamo e laminiamo tessuti di vetro multiassiale e unidirezionale per ottenere sempre dei manufatti durevoli e dalla solidità senza compromessi. Ogni imbarcazione può essere diversa dall'altra. Possiamo, modificare, abbassare, stringere o allargare in quanto costruiamo direttamente all'interno dello scafo. In un mondo razionale, tutto programmato e computerizzato, noi lavoriamo con il seghetto e la pialla. Siamo anacronistici? Forse si, ma è bello pensare alla propria barca come un gioiello unico, esclusivamente e riservatamente tuo. Siamo artigiani costruttori e per farlo, si sa, bisogna essere capaci, avere una tradizione alle spalle e maestranze più che qualificate. Ed infine la nostra politica di vendita: dal produttore al cliente nessun passaggio di intermediari che aumentano il prezzo ma non il valore della vostra imbarcazione. Il nostro prezzo ha un solo coeficiente di ricarico: la qualità!

GLI ALPA
Alpa era dagli anni '60 a metà '70 era il più grande cantiere italiano di barche a vela. Grande successo ebbe la serie dei motorsailer disegnati dal prestigioso studio newyorkese Sparkman & Stephens. L'Alpa 36 (divenuto poi 38 con l'aggiunta di una plancetta poppiera, prodotto dal 1974 al '79) era, con il fratello più grande 42, un classico motorsailer a pozzetto centrale... Leggi di più sull'Alpa 38.

>>Alpa 11.5

>>Alpa 12.70
>>Alpa 34
>>Alpa 36
>>Alpa 42
>>Alpa 9.5
>>Alpa DODI 670




Ecco la copertina del numero di aprile in edicolaAbbiamo scelto 10 BUONI MOTIVI, selezionati rigorosamente NON in ordine di importanza, per non perdere il Giornale della Vela di aprile, che trovate in edicola e su iPad dal 23 marzo. Non è mai stato così ricco di argomenti su misura per tutti gli appassionati! Cliccate e scopriteli!



Alpa 9,50

data: 2014-01-02  16:25:35

La mia posta (emilioangeloni@gmail.com) sostituisce la vecchia eutelia.com

commento di: Angeloni Emilio  (emilioangeloni@gmail.com)

Alpa 950

data: 2013-02-06  11:07:54

possiedo un Alpa 950 da qualche anno e ne sono felicissimo per la sua tenuta di mare e qualita nautiche, condivido il raduno ne sarei onorato a partecipare.per maggiori contatti su Facebook (Angeloni Emilio) un saluto a tutti e buon vento!

commento di: Angeloni Emilio  (angeloni@eutelia.com)

ALPA 12,70

data: 2012-11-09  23:39:10

possiedo un'Alpa 12,70 de 1971 porta il n9 ed è a tuga lunga. Il primo propietario è stato L.Pirelli.é in ottime condizioni ed è stao effettuato in refitting da cantieri referenziati(Morri&Para,Carlini,Gioacchini)Quest'anno ho partecipato alla Barcolana classica siamo arrivati 12mi in tempo reale e siccome è in vetroresina non siamo neppure stati menzionati.Qualcuno degli organizzatori ha detto che allora potrebbero partecipare anche i comet 11.

commento di: sandro Vasini  (sandrovasini@alice.it)

indirizzo associazione

data: 2012-03-29  00:18:27

https://www.facebook.com/groups/alpastyle/

commento di: Franco Bigonzi  (fbigonzi@yahoo.it)

Alpa 9.50

data: 2012-03-28  12:38:50

La mia prima barca è stata una Alpa 9.50, che ho posseduto dal 1997 al 2002. Bella barca (il primo amore non si scorda mai), ma comunque secondo me era nettamente sopravvalutata dal mercato. Alcune foto sono pubblicate qui: http://www.veleggiando.it/showpicture.aspx?img=random&cat=alpa+9.50 Ciao

commento di: Roberto
Titolo *
Commento
caratteri rimanenti: [5000]
Autore *
Email

obliquid hosting and development
This page is cached!