10 imperdibili accessori per navigare "pulito" in questo mare

[pubb.: 2012-02-08 16:43:20]
10 imperdibili accessori per navigare

Cresce sempre più l'offerta di dispositivi per l'utilizzo delle energie rinnovabili a bordo: pannelli solari e generatori eolici sono in grado, se scelti con cura, di garantirvi una crociera low-cost e sostenibile. Saranno questi gli accessori del futuro?

Energie rinnovabili a bordo: l'ultima frontiera del navigare pulito attraverso soluzioni che garantiscono una crociera all'insegna del risparmio e della sostenibilità. Pannelli solari e generatori eolici, la scelta è ampia. Se acquistate dei pannelli fotovoltaici e un regolatore di carica, les jeux sont faits. Le batterie di bordo non rischieranno di scaricarsi e, con l'impianto adeguato, si potrà utilizzare l'elettricità anche in mezzo al mare. In commercio esistono pannelli di diverse dimensioni e tipologie: rigidi, semiflessibili e flessibili. I primi offrono un maggiore rendimento energetico, ma vanno installati su un rollbar e pesano di più. Gli altri si adattano alle superfici curve e tavolta sono calpestabili. Prima di scegliere un modello, vi consigliamo di calcolare il vostro ipotetico consumo quotidiano di energia a bordo, tenendo conto dei dispositivi più "voraci", come ad esempio il compressore del frigo. Per i generatori eolici i parametri sono fondamentalmente due: la silenziosità (alla lunga il ronzare delle pale può risultare fastidioso) e la capacità di generare energia anche con venti deboli. (E.R.)

Così ricarichi i tuoi tablet e smartphone
Lewmar Solar hatch
Dalla Lewmar un innovativo oblò con integrato un pannello solare e una porta USB per poter collegare qualsiasi dispositivo elettronico.
Il sistema funziona per esempio con lettori MP3 portatili, iPad e anche con i ventilatori da viaggio. Il pannello viene venduto direttamente con l'oblò ma non è detto che nel futuro non possa esistere un accessorio da applicare direttamente alla finestratura. www.lewmar.com

Via col vento
Micro Wind Generator
Il Micro Wind Generator della Nautilus Eolico converte l'energia del vento in energia elettrica a 12 V fornendo una potenza massima di 400 Watt, raggiungibile con circa 26 nodi di vento. Il generatore inizia a produrre energia con circa 6,5 nodi d'aria e carica le batterie tramite un regolatore di carica incorporato che monitora il loro fabbisogno energetico. Potrebbe risultare utile persino nei posti dove la bonaccia regna sovrana. Si tratta di un impianto dalle dimensioni ridotte, con il diametro delle pale in carbonio di 1,15 m per un peso complessivo di 5,85 kg. www.nautiluseolico.com

Energia alternativa, sì, ma con stile
Sun Bar 2 Kit
La bolognese Asseaboat ci ha abituato a modelli innovativi, come quelli studiati in modo da avere i pannelli solari applicati sul tendalino (nella foto accanto). Ora sono disponibili anche pannelli particolari in grado di rivestire il dorso di una passerella in carbonio e il Sun Bar, un rollbar ruotabile e leggero da collegare all'arco posteriore di un normalissimo bimini e che integra due pannelli flessibili e pressoché invisibili da 90 Wp ciascuno. Inclusi nel prezzo, tra le altre cose, i connettori MC3 in sostituzione di quelli standard e il regolatore di carica professionale MPPT ASR120 Alpha Elettronica 20A. www.asseaboat.com

I pannelli indistruttibili
Solara M-Series
Fabbricati con celle solari aero-spaziali ad alto rendimento, sono in grado di fornire energia alle batterie, evitandone l'autoscarica. I moduli sono calpestabili e costituiti da 36 o 40 celle (35 nel modello S225M35, da 68 Wp) senza cornice e realizzati su supporti in acciaio inox. Sono forniti inoltre di uno speciale rivestimento in materiale plastico, che li rende resistenti alle intemperie. Si applicano mediante l'incollaggio o fissando quattro viti agli angoli, già preforati: trovano collocazione in coperta, sui tambucci e sui boccaporti, ed è possibile collegare più pannelli in serie. www.osculati.it

Idro-figata
Watt&Sea Cruising
L'idrogeneratore è un particolare dispositivo che si monta a poppa della barca e permette di ricaricare le batterie di bordo. Realizzato dalla francese Watt&Sea, si utilizza come una pala del timone. A immergersi però è anche un'elica, che con la spinta idrodinamica genera energia. Il Watt&Sea Cruising inizia a lavorare navigando a una velocità di 5 nodi di velocità, ma la resa ottimale si raggiunge a 8 nodi e oltre, con la potenza nominale di 500W (40A a 12,5V). È disponibile anche nella versione racing, più performante e dispendiosa. www.wattandsea.com



VUOI CONOSCERE ANCHE GLI ALTRI 5 IMPERDIBILI ACCESSORI? Li trovi tutti sul numero di febbraio del Giornale della Vela. In edicola e su iPad!




Abbiamo scelto 10 BUONI MOTIVI, selezionati rigorosamente NON in ordine di importanza, per non perdere il Giornale della Vela di febbraio, che trovate in edicola e su iPad dal 24 gennaio. Non è mai stato così ricco di argomenti su misura per tutti gli appassionati! Cliccate e scopriteli!






















Titolo *
Commento
caratteri rimanenti: [5000]
Autore *
Email

Condividi

Tutte le immagini di questa pagina


 

Altri link in
"ACCESSORI & PRATICA"

obliquid hosting and development
BENCHMARKS FOR THIS PAGE:

Page created in 0.84978699684143 seconds
Pages like this per second: 1.1767654761921
Pages like this per hour: 4236.3557142917
Pages like this per day: 101672.537143
Pages like this per month: 3050176.11429
Mysql connections opened: 12
Mysql connection reused: 255
Mysql total queries: 409
Mysql executed queries: 267
Mysql cached queries in vars: 142
Mysql cached queries in sessions:
Mysql total queries per second: 481.29707976259
Mysql avg query execution time: 2.0777188186832 msec
Used memory: 16Mb
Used memory peak: 16.6Mb
Global string for cache namefile hashing: Gpage-nodeDetail_GidRecord-15852_ScurrentFrontendPage-nodeDetail_SrecordsPerPage-15_SviewStyle-detail_SlungUnit-mt_Sinserzionista-tutti_